Home » Alcol

Alcol

EFFETTI DELL’ALCOL

L’alcol agisce sulle persone in modo differente a seconda del sesso, della corporatura e del metabolismo. In generale, dopo l’assunzione, ci si sente accaldati, la pelle si arrossa, le inibizioni diminuiscono e il giudizio è molto indebolito, non c’è coordinazione muscolare, la parlata è confusa e può presentarsi una perdita di memoria e di comprensione. In caso di estrema intossicazione la persona vomita e questo può essere accompagnato da incontinenza, respirazione difficoltosa e cali di pressione sanguigna. In casi gravi l’alcol può portare a coma e morte.

Bere pesantemente in un periodo di tempo limitato solitamente porta alla “sbronza”: mal di testa, nausea, tremori, e a volte vomito, che inizia dalle 8 alle 12 ore seguenti all’assunzione. La sbronza è dovuta in parte all’avvelenamento da alcol e da altri componenti del drink, e in altra parte dalla reazione del corpo all’astinenza dalla sostanza.

Combinare alcol con altre droghe può portare a rendere l’effetto di queste altre droghe più forte e più pericoloso.  Molte morti accidentali sono avvenute dopo che  la persona aveva assunto alcol combinato ad altre droghe. La cannabis, i tranquillanti, i barbiturici e altre pillole sonnifere o antistaminici (contenuti nei rimedi per il raffreddore, la tosse e le allergie) non dovrebbero essere assunte con l’alcol. Anche un piccolo quantitativo di alcol con una qualsiasi di queste droghe può seriamente danneggiare l’abilità di una persona di guidare la macchina.

Le persone che bevono regolarmente diventa tolleranti a molti degli effetti indesiderati dell’alcol e in questo modo sono in grado di bere maggiori quantità prima di subire questi effetti. Perfino con assunzioni in dosi maggiori, molti di questi bevitori non sembrano intossicati. Visto poi che essi continuano a lavorare e socializzare in maniera normale, la loro condizione di deterioramento fisico può non essere vista dagli altri finchè non si sviluppa un danno grave, o finchè non vengono ricoverati in ospedale per altre ragioni e improvvisamente provano i sintomi dell’astinenza da alcol.

La dipendenza psicologica verso l’alcol può svilupparsi anche con un uso regolare di piccole quantità giornaliere. Può anche svilupparsi in persone che consumano alcol solo in certe occasioni ad esempio quelle sociali. Questa forma di dipendenza si riferisce ad un desiderio di provare gli effetti psicologici dell’alcol, sebbene non necessariamente in quantità che producano intossicazioni serie. Per i bevitori psicologicamente dipendenti, la mancanza di alcol tende a renderli ansiosi e, in alcuni casi, in preda al panico.

La dipendenza fisica si sviluppa nei soggetti che bevono pesantemente. Visto che i loro corpi si sono adattati alla presenza dell’alcol, se smettono improvvisamente di bere soffrono dei sintomi dell’astinenza.  Tali sintomi vanno da nervosismo, insonnia, sudorazione e poco appetito, a tremori, convulsioni, allucinazioni e a volte morte.

L’abuso di alcol può agire molto negativamente sulla vita di una persona, incoraggiando la violenza o deteriorando le relazioni personali. Un comportamento da alcolizzato può interferire con la scuola o con le mete professionali e può portare alla disoccupazione.

L’abuso di alcol a lungo termine pone una varietà di rischi per la salute come ad esempio danni al fegato e un maggiore rischio di patologie cardiache. La Sindrome Fetale Alcolica può presentarsi nel caso in cui una donna incinta assuma alcol. Questa condizione causa anormalità facciali nel bambino, ritardi della crescita e danni cerebrali, che spesso si manifestano con difficoltà intellettuali o problemi comportamentali.