Home » All'estero » Alimenti a base di marijuana mettono a rischio bambini e adulti

Alimenti a base di marijuana mettono a rischio bambini e adulti

Caramelle a base di marijuana: un pericolo per tutti

In Colorado, negli USA, le vendite di marijuana sono state legalizzate dal 1° gennaio di quest’anno. Non tardano a presentarsi i primi episodi che dimostrano la pericolosità di questa decisione.

Qualche mese fa una giornalista del New York Times si è recata a Denver per dare un’occhiata all’industria legale della marijuana per uso ricreativo. Ha pensato che avrebbe provato uno di quegli alimenti a base di marijuana: torte, biscotti, orsetti di gomma, bevande e altro; poiché avrebbe fatto un articolo a riguardo.

Diede un morso alla sua caramella e visto che non accadde nulla dopo poco diede un altro morso. Un’ora dopo, circa, ebbe un attacco di panico a tutti gli effetti, completo di paranoia e paralisi. Durò tutta la notte.

Aveva involontariamente fatto un’overdose di THC o tetraidrocannabinolo, il principale ingrediente intossicante della marijuana.

Il giorno seguente, venne a sapere che per chi non ha mai fatto uso di marijuana quella caramella avrebbe dovuto essere tagliata in 16 pezzi.

Recentemente ci fu un altro incidente simile a questo, sempre in Colorado. In questo caso, un giornalista che era cresciuto in Colorado vi tornò per una conferenza e descrisse i suoi colleghi come “frivoli” riguardo al fatto che l’erba venisse venduta e consumata proprio lì fuori dalla sala della conferenza. Un suo amico aveva avuto un’esperienza simile a quella della giornalista del New York Times.

Il suo amico, che chiameremo “Dude” in questo articolo, aveva partecipato alla stessa conferenza. Aveva comprato un pacchetto di 10 orsetti gommosi pieni di THC ed erano 25 anni che non fumava marijuana. Andò nella sua camera d’hotel e ne mangiò uno prima di cena. Non accadde nulla, quindi durante la cena ne mangiò un altro. Ancora nulla, quindi ne mangiò altri tre in un breve lasso di tempo. All’ 1 di notte circa si svegliò, stordito e in preda alle vertigini. Il giornalista descrisse l’esperienza del suo amico: “Provava a stare in piedi, ma la sua gamba sinistra era talmente insensibile che non riuscì a camminare nemmeno fino al bagno. Il suo cuore martellante batteva contro la sua gabbia toracica mentre veniva colpito da ondate di euforia e di ansia.”

Dude era troppo spaventato per chiedere aiuto a qualcuno. Si aggrappò al suo letto, tracannando acqua. Due ore più tardi, i sintomi gravi svanirono, ma ci volle un intero giorno perché tornasse a sentirsi normale. In seguito, scoprì che il corretto dosaggio sarebbe stato di un solo orsetto gommoso.

Se questi due personaggi dei media hanno sperimentato queste cose sulla loro pelle o tramite qualcuno a loro vicino, immagino ci siano molte altre persone che hanno esperienze di questo tipo anche se non fanno notizia.

Altre due storie simili, molto più tragiche, hanno fatto notizia. Una vede coinvolto uno studente africano che frequentava il college negli Stati Uniti e mangiò un biscotto pieno di THC che aveva acquistato a Denver. Divenne violento e delirante e morì dopo essersi lanciato da un balcone.

Nell’altra storia che apparve sui media poco dopo che il Colorado iniziò le sue vendite a scopo ricreativo, un padre di tre figli dopo aver consumato alimenti a base di marijuana iniziò ad avere allucinazioni e sparò alla moglie, uccidendola.

Ciò che viene solitamente menzionato assieme a questi racconti è che un numero sempre maggiore di bambini giungono al pronto soccorso dopo aver preso la caramella o il biscotto a base di THC di qualcuno e aver fatto overdose della droga. Sempre più chiamate ai Centri Controllo Veleni trattano dello stesso tipo di problema.

Questi alimenti in Colorado presentano una minaccia molto specifica ai cittadini, giovani e vecchi. Queste quattro storie da sole mostrano i danni che questi prodotti a base di THC possono creare.

La marijuana non è così leggera e innocua come vogliono farci credere. Si tratta di una droga che può avere pericolosi effetti collaterali, perciò bisogna fare molta attenzione e informare correttamente le persone e i giovani a riguardo.

Fonti:

http://www.narconon.org/blog/marijuana-edibles/marijuana-edibles-pose-threats-colorado-adults-children-alike

http://www.propublica.org/article/rocky-mountain-high-or-reefer-madness-legal-pot-in-colorado-comes-with-risk

http://www.nytimes.com/2014/06/04/opinion/dowd-dont-harsh-our-mellow-dude.html?_r=0

http://www.latimes.com/nation/la-na-colorado-pot-woes-20140407-story.html#axzz2yCkcist6

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/northamerica/usa/10773592/Husband-shoots-dead-wife-after-eating-cannabis-in-Colorado.html

 

Comments are closed.