Home » Cos’è la droga?

Cos’è la droga?

La droga è un veleno. L’effetto che produce dipende dalla quantità assunta. Infatti, mentre una piccola quantità funziona come stimolante, una quantità maggiore agisce come sedativo e una quantità ancora più grande agisce esattamente come un veleno e può causare la morte della persona. Qualsiasi droga si comporta in questo modo. Ad esempio prendiamo il caffè, nel quale è contenuta la caffeina, che è una droga. Cento tazzine di caffè, probabilmente ucciderebbero una persona. Dieci tazzine, quasi certamente la farebbero addormentare. Due o tre tazzine, agirebbero da stimolante. Il caffè è una droga molto comune e non molto dannosa in quanto, per esserlo, se ne dovrebbe assumere una grande quantità. Per questo è nota soprattutto come stimolante. L’arsenico è conosciuto come veleno. Tuttavia, in piccolissime quantità, agisce da stimolante e, in dosi ben calibrate, da sonnifero. Diversamente, alcuni centigrammi causano la morte. Le parole “sballo”, “sbronza”, “trip”, ecc. usate nel linguaggio comune, significano tutte intossicazione da sostanza velenosa.

Esempio di un dipendente da cocaina

Droga non è un termine scientifico, bensì un’espressione colloquiale per indicare tutti quei farmaci stupefacenti, di solito illegali, che inducono  sensazioni piacevoli ma illusorie, mentre danneggiano la salute. Tossico deriva dal greco “toxikon” (veleno anticamente usato sulle frecce). Tossico significa veleno o velenoso. Oggi, al posto dell’espressione: “effetti tossici”, spesso si usa l’espressione ”effetti collaterali”.

Nel caso di droga e alcol gli effetti collaterali possono essere devastanti sia dal punto di vista fisico, sia da quello emotivo. Queste condizioni portano ad abitudini e stili di vita che peggiorano lo stato di salute e i rapporti familiari e sociali di una persona. Si dice tossicodipendente chi è costretto alla continua assunzione di una sostanza tossica (alcol, droga o medicinale) perchè non può farne a meno a causa del dolore fisico o del disagio emotivo prodotto dalla mancanza della sostanza stessa.

La prima cosa da sapere riguardo alla tossicodipendenza è che tanto l’alcol quanto le droghe, oltre ad alterare la mente, sono in sostanza degli anestetici. Bloccano il dolore, sia fisico e sia emotivo. Queste sostanze rendono le persone insensibili e intontite. Prima che la droga o l’alcol possano attrarre una persona, comunque, ci deve essere infelicità, disperazione o un dolore fisico vero e proprio nella vita di quella persona.

Le persone usano le droghe per sentirsi meglio. Questo è vero per ogni tipo di droga. Le persone prendono analgesici quando hanno dei dolori. Gli analgesici li fanno sentire meglio, per un po’. Dolori, emozioni negative, sensazioni o pensieri rappresentano dei problemi per una persona. Non si vuole vivere in quella condizione. Il problema che si sta vivendo sembra insormontabile e non se ne vede la soluzione. Se si crede di poterlo risolvere usando droghe o alcol, si comincia ad entrare in quello che per molti è diventato il circolo vizioso della dipendenza, la caduta progressiva verso il fondo della vita.

Contattaci subito!!! 02-36589162