Home » Cos’è la droga? » Tipologie di droga

Tipologie di droga

Quella che segue è una breve descrizione di alcune droghe e dei loro effetti. Queste informazioni ti permetteranno di affrontare l’argomento e di rispondere a eventuali domande che i ragazzi potrebbero farti, oltre a conoscere gli effetti che le sostanze tossiche oggi maggiormente in uso provocano ad un gran numero di persone.

Narcotici

Sono sostanze tossiche che “addormentano” i sensi, inducono il sonno e alleviano il dolore. Legali o illegali che siano, creano rapidamente uno stato di dipendenza, la condizione in cui una persona non è più in grado di smettere di fare qualcosa, nonostante sappia di danneggiare se stessa.

L’eroina è il più tristemente celebre tra i narcotici. È ricavata dalla morfina, una sostanza naturale estratta dal guscio dei semi di alcune varietà di piante di papavero. È generalmente venduta sotto forma di polvere bianca o marrone, oppure sotto forma di barrette dal colore scuro. L’eroina venduta nelle strade può anche essere tagliata con stricnina o altri veleni. Chi fa uso di eroina, non conoscendo la reale potenza della droga o il suo reale contenuto, rischia sempre la morte. L’eroina causa anche dei problemi per quello che riguarda la trasmissione dell’AIDS ed altre malattie che possono derivare dallo scambio di siringhe o altri utensili usati per iniettarla.

Stimolanti

Sono sostanze tossiche che eccitano i sensi, tengono una persona più sveglia e più attiva.

La cocaina è uno stimolante molto potente che agisce direttamente sul cervello. Oggi è considerata una tra le più potenti droghe d’abuso. La cocaina spacciata illegalmente si presenta come una polvere sottile, bianca e cristallina. Gli spacciatori spesso “tagliano” (mischiano) la cocaina con sostanze come l’amido di granturco, lo zucchero a velo, il bicarbonato, il talco o anche con altre droghe.

Le anfetamine sono potenti stimolanti che danno assuefazione e possono causare gravi danni al sistema nervoso. Ad esempio, la metamfetamina origina un incremento dell’attività fisica, una riduzione dell’appetito ed un generale senso di benessere. Dopo lo “slancio” iniziale, si verifica spesso uno stato di agitazione molto elevato che in alcuni individui può portare a comportamenti violenti. Questa droga è fatta in laboratori clandestini con ingredienti relativamente economici e facili da reperire. Questi fattori collaborano a rendere la metamfetamina una droga ad elevatissima diffusione.

L’ecstasy è una sostanza che agisce sia come stimolante e sia come allucinogeno. Fa sentire pieno di energia chi la usa e produce effetti di distorsione nella percezione, oltre ad aumentare la sensibilità del tatto. È conosciuta anche come MDMA . Assunta per via orale, solitamente in pastiglie, gli effetti durano da 3 a 6 ore. L’ecstasy danneggia il cervello ed è tossica a livello dei neuroni. Può interferire con la capacità del corpo di regolare la propria temperatura ed in questo modo può portare a gravi conseguenze mediche ed in alcuni casi alla morte. L’ ecstasy può anche causare un aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. Le pastiglie di ecstasy spesso contengono numerose altre sostanze dannose, oltre all’MDMA. Inoltre, come molte altre droghe, l’ecstasy solitamente non viene presa da sola, ma assunta insieme ad altre sostanze come, ad esempio, alcol e marijuana.

Effetti a breve termine degli stimolanti: 

• aumento del battito cardiaco

• aumento della temperatura del corpo

• aumento della mobilità (tendenza a muoversi più velocemente ed a restare svegli più a lungo)

• aumento della pressione del sangue

• restringimento dei vasi sanguigni

Effetti a lungo termine degli stimolanti:

• agitazione grave, ansietà e irrequietezza profonda con incapacità di fermarsi

• insonnia

• illusioni e false rappresentazioni della realtà

• allucinazioni

• paranoia, mania di persecuzione

Come già detto in precedenza, qualsiasi droga può agire da stimolante o da sedativo, a seconda della quantità assunta: una piccola quantità stimola; una quantità maggiore agisce da sedativo una quantità intollerabile (overdose) può uccidere.

Sedativi

Sono sostanze tossiche che rallentano le attività del corpo, di solito usate per calmare, favorire il sonno o alleviare il dolore o un disagio. Tendono a rallentare le funzioni del cervello.

L’alcol è la sostanza tossica più abusata al mondo ed oggi e molto spesso viene assunto insieme ad altre droghe. Costa poco, è reperibile ovunque ed in qualsiasi momento, è legale in gran parte del mondo e socialmente accettato. Quando si parla di problemi di droga e dei suoi effetti, l’alcol viene menzionato raramente, ma le cifre parlano da sole. In Italia soltanto, ogni anno, migliaia di persone muoiono a causa degli effetti diretti o indiretti del consumo di alcol. Più della metà degli incidenti stradali mortali e una percentuale consistente dei reati di violenza sono da ricondursi a una coscienza annebbiata dall’alcol. Con l’alcol diminuisce la disposizione all’ autocritica nel giudicarsi, il coordinamento dei movimenti è disturbato, la prontezza di riflessi e la sensibilità al dolore diminuiscono considerevolmente.

Effetti a breve termine dei sedativi:

• sonnolenza

• scarsa coordinazione

• scarsa capacità intellettiva e di concentrazione

• riduzione della memoria

• riduzione della motivazione e dell’energia

• riduzione della capacità di gestire una macchina

• difficoltà nel fare una stima corretta

• rallentamento della respirazione e del battito cardiaco (questa condizione può essere fatale)

Effetti a lungo termine dei sedativi:

• dipendenza fisica

• diarrea e vomito

• sete e minzione eccessive

• spossatezza e debolezza muscolare

• ansia

• insonnia

• possibili convulsioni

Allucinogeni

Sono sostanze tossiche che producono percezioni alterate della realtà. Alcuni allucinogeni sono sedativi, altri sono stimolanti, ma si tratta sempre delle droghe maggiormente dannose per la mente.

Effetti a breve termine degli allucinogeni:

• allucinazioni e percezioni intensificate

• accelerazione del battito cardiaco

• nausea

• perdita dell’appetito

• brividi di freddo

• rossori

• tremori

• paranoia,

• confusione

• panico acuto

Gli effetti di allucinogeni psichedelici come l’LSD sono IMPREVEDIBILI. Nel corso di un “viaggio” (così si chiama l’esperienza di questa sostanza) si possono sperimentare sensazioni di panico, disorientamento e paranoia che possono durare diverse ore. Gli allucinogeni possono inoltre creare temporanei disordini mentali anche molto gravi in cui i pensieri e le emozioni sono così confusi da far perdere completamente contatto con la realtà. Chi usa allucinogeni non riesce a gestire la normale routine nè a risolvere i problemi più elementari. Non riesce a controllarsi e può diventare molto ansioso o addirittura terrorizzato. Chi ne fa uso abitualmente, può avere  difficoltà di concentrazione e di comunicazione e non distinguere bene tra realtà e illusione.

Effetti a lungo termine degli allucinogeni:

• le stesse allucinazioni di quando si assumevano queste sostanze possono essere sperimentate di nuovo ed all’improvviso, causando un grave disorientamento ed ansietà.

Inalanti

Alcune sostanze emanano dei vapori o dei gas che, se inalati, possono narcotizzare una persona. Si tratta di alcune colle, solventi, vernici, spray, aerosol, gas per accendini, correttori sbiancanti, alcol denaturato, smalto per le unghie, benzina ed altre ancora.

Effetti a breve termine degli inalanti:

• al termine di un brevissimo effetto, si osserva il rallentamento delle funzioni del sistema nervoso

• spossatezza

• stordimento

Effetti a lungo termine degli inalanti:

• incoscienza

• forti crampi

• confusione

• danni permanenti ai tessuti nervosi

• Morte per arresto cardiaco, se il soggetto è debole stressato o sotto sforzo

Come molte altre sostanze tossiche, legali o illegali, anche gli inalanti provocano dipendenza.

 

LSD Ecstasy Eroina Cocaina  Marijuana

Crack

Meth Cobret Metadone

Alcol

Morfina  Ketamina

Contattaci subito!!! 02-36589162