Home » Krokodil – Desomorfina

Krokodil – Desomorfina

“Krokodil” o coccodrillo, è una nuova droga presente sul mercato nero. La Drug Enforcement Administration, agenzia statunitense che controlla i movimenti delle sostanze illegali, la sta monitorando molto da vicino, sebbene ancora per quanto ne sappiamo non sia apparsa negli USA nè in Italia. Il Krokodil ha avuto origine in Russia ma attualmente è in vendita anche in Germania, dove diverse morti sono state attribuite all’uso di questa droga. Le stime dicono che circa 1.2 milioni di tossicodipendenti russi sono stati rovinati da questa sostanza.

Il nome Krokodil si riferisce a come appare la pelle di chi la usa (verdastra e squamata) nel punto in cui viene iniettata, poichè la rottura dei vasi sanguigni causa la morte dei tessuti circostanti. Ma non è tutto. La cancrena, un’infezione mortale, fa marcire i tessuti in quel punto e si dirada verso i tessuti circostanti causando la perdita di un arto o la morte. Chi ne fa uso raramente sopravvive per più di 2 o 3 anni dal momento in cui inizia ad assumerla.

cos’È il krokodil?

Il nome medico del Krokodil è desomorfina. Il principio attivo è la codeina, un antidolorifico venduto ampiamente sotto prescrizione che da solo non è tossico. Per produrre il Krokodil i tossicodipendenti mischiano la codeina con sostanze che includono benzina, diluente per vernici, acido cloridrico, iodio e fosforo rosso, che tirano via dalle scatole dei fiammiferi (la parte per accenderli).

Il processo di creazione è simile a quello della metanfetamina.

L’effetto del coccodrillo può durare da 90 minuti a 2 ore, mentre quello dell’eroina dura attorno alle 3 ore.

perchè i tossicodipendenti assummono una droga che mutila e uccide?

Sembra inconcepibile che qualcuno prenderebbe spontaneamente una droga che manda in necrosi la carne; il fatto è che il coccodrillo apparentemente ha un effetto che si può paragonare all’eroina, ma è molto più economico.

Una volta diventati dipendenti è molto più difficile uscirne. Il Dott. Artyom Yegorov, russo, spiega: “Con l’astinenza da eroina, i sintomi principali durano da cinque a dieci giorni. Dopo questi giorni c’è ancora un gran pericolo di ricaduta ma il dolore fisico sarà passato. Con il Krokodil, il dolore può durare anche più di un mese ed è insopportabile. Gli astinenti devono essere sedati solo per impedirgli di svenire per il dolore.”

Basta digitare Krokodil sui motori di ricerca per essere inondati di foto terrificanti e persino video che rendono subito l’idea della sua pericolosità. Sebbene se ne parli solo ora, pare che il Krokodil sia presente in Russia già dal 2009 e la desomorfina è una sostanza oppiacea di vecchia data, inventata negli anni ’30 come antidolorifico.

Contattaci subito!!! 02-36589162