Home » Senza categoria » La vera storia dell’eroina

La vera storia dell’eroina

L’eroina fu sintetizzata la prima volta nel 1874 da un chimico di nome Wright. Successivamente nell’agosto del 1897 un chimico tedesco di nome Felix Hoffmann nello stesso laboratorio in cui creò l’aspirina sintetizzò nuovamente l’eroina, dando luogo ad una delle peggiori piaghe sociali contemporanee.

Il successo dell’eroina è anche attribuibile al nome stesso, una geniale trovata pubblicitaria. Heroin in tutte le lingue suggerisce l’idea di invincibilità contro il male. Tra la fine dell’800 e l’inizio del 900 più di 10.000 pazienti testarono l’eroina per guarire da svariate malattie dell’apparato respiratorio.

Gli illustri farmacologi che guidarono queste ricerche giudicarono positivamente l’eroina, a volte con molto entusiasmo. Utilizzando in queste ricerche dosaggi molto bassi, nessuno di loro si accorse del rovescio della medaglia: l’eroina generava una fortissima e gravosa dipendenza.

In pochi anni l’uso di eroina commercializzata dall’azienda farmaceutica BAYER fu estesa ad altri 30 tipi di patologie, negli adulti, nei bambini e perfino nelle donne gravide. Come possiamo vedere nell’immagine essa veniva venduta e pubblicizzata come rimedio per la tosse! L’eroina venne usata anche per eliminare il desiderio sessuale in quei casi considerati “ninfomani” (è risaputo che eroina, metadone ed oppiacei generano impotenza).

Nel business dell’eroina si tuffarono così altre 20 case farmaceutiche, dando origine ad una vera e propria epidemia. Solo intorno agli anni ’30 venne bandita la commercializzazione di eroina… ma ormai.. il danno era fatto!

Per maggiori informazioni: www.dipendenzaeroina.it

 

Leave a Comment