Home » LSD

LSD

L’LSD è una tra le più potenti sostanze chimiche in circolazione. Deriva dall’acido lisergico che si trova nell’ergotina, un fungo che cresce nella segale e in altre granaglie. Viene prodotto in forma di cristalli all’interno di laboratori illegali e in seguito viene convertito in forma liquida per la distribuzione. Provoca pesanti alterazioni nel comportamento e nell’umore. Chi ne fa uso parla di “trip” ossia viaggio che dura di solito 12 circa. Può capitare che il trip si trasformi in un “brutto trip”, facendo vivere alla persona un inferno che è impossibile fermare prima della fine del corso (anche 12 ore).

ASPETTO 

L’LSD viene venduto illegalmente in forma di micropunte, capsule o quadrati di consistenza gelatinosa (“window panes”). A volte la sostanza è impregnata su carta assorbente e divisa in piccoli quadrati decorati con disegni o personaggi dei cartoni animati (“loony toons”). Può essere trovata anche in forma liquida. Si presenta inodore mentre il sapore è leggermente amaro.

ORIGINE

Albert Hoffmann, chimico che lavora per la Sandoz farmaceutici, sintetizzò per la prima volta l’ LSD a Basilea (Svizzera). Gli effetti allucinogeni di questa sostanza, tuttavia, restarono sconosciuti fino al 1943 quando Hoffmann accidentalmente ne assunse una dose. Si scoprì che una sola dose orale di 25 microgrammi era in grado di produrre vivide allucinazioni. Visti i suoi effetti, fu usata in numerosi esperimenti psichiatrici negli anni ’40, ’50 e ’60 e i campioncini creati a questo scopo dalla Sandoz Farmaceutici vennero ampiamente distribuiti gratuitamente. Questo fatto portò il suo uso ad un’ampia diffusione.

Nel 1951 l’esercito, che si era reso conto della sua potenza come arma chimica, cominciò una serie di esperimenti accompagnati da ricerche svolte dai servizi segreti. Nel 1960 l’LSD divenne molto popolare e nacque una contro-cultura a favore dell’abuso di droga.

Nel 1967 l’LSD fu messa al bando negli Stati Uniti d’America. L’uso di tale sostanza ebbe un calo negli anni ’80 per poi riprendere negli anni ’90. Dal 1998 si è diffusa ampiamente nelle discoteche e nei rave party, tra adolescenti e giovani.

EFFETTI 

L’LSD ha spesso effetti imprevedibili. Essi dipendono dalla quantità assunta, dall’umore nonchè dalla personalità della persona che ne fa uso, ma anche dall’ambiente in cui viene assunta.  La persona può provare una dirompente e innaturale euforia o al contrario un grave e paranoico abbattimento.

I primi effetti si hanno da 30 a 90 minuti in seguito all’assunzione. La persona non è più in grado di distinguere quali sensazioni vengono create dalla droga e quali sono parte della realtà. Alcuni provano un’intensa gioia che scambiano per “illuminazione” e si dissociano dalle normali attività. Si provano illusioni e allucinazioni visive. Cambiano il senso del tempo e la consapevolezza di sè. Dimensioni e forme degli oggetti diventano distorte, assieme a movimenti, colori e suoni. Persino le sensazioni tattili sembrano strane e bizzarre. Tutto questo può causare il panico. Alcune persone non si sono mai riabilitate da una psicosi indotta dall’acido. Queste psicosi vengono poi classificate come schizofrenia o grave depressione.

L’LSD, come altre droghe, si accumula nel corpo e i consumatori sviluppano una tolleranza per la droga dovendone assumere sempre di più per ottenere lo stesso effetto.

Una persona che è sotto il suo effetto può arrivare a saltare dalla finestra solo per dare “uno sguardo da più vicino” al suolo o rimanere seduto a guardare il tramonto inconsapevole di trovarsi nel bel mezzo di un incrocio trafficato.

Chi l’ha usato inoltre sperimenta “flashback” o il riaccendersi di viaggi da LSD, spesso senza preavviso, anche dopo averla presa.

Effetti fisici 

  • pupille dilatate
  • temperatura corporea in aumento o in diminuzione
  • sudorazione o brividi (“pelle d’oca”)
  • perdita dell’appetito
  • insonnia
  • secchezza della bocca
  • tremore

Effetti mentali

  • illusioni
  • allucinazioni visive
  • un senso artificiale di euforia o di certezza
  • distorsione del senso personale del tempo e dell’identità
  • peggioramento del senso della profondità
  • deterioramento della percezione del tempo, percezioni distorte della grandezza e delle forme di oggetti, movimenti, colori,suoni, del tatto e dell’immagine personale del corpo del consumatore
  • sensazioni e pensieri terrificanti e violenti
  • paura di perdere il controllo
  • attacchi di panico
  • flashback, o un riaccendersi di viaggi da LSD, spesso dopo molto tempo dall’assunzione
  • grave depressione o psicosi

SOPRANNOMI COMUNI 

Acido, Battery acid, Sunshine, Dosi, Dots, Hippie, Loony Toons, Lucy in the sky with diamonds, Micropunte, Gocce blu, Falco, Superman, Francobollo, Fantasma, Zen

Contattaci subito!!! 02-36589162