Home » All'estero » Vaportini: un nuovo modo di consumare alcol, che preoccupa i medici.

Vaportini: un nuovo modo di consumare alcol, che preoccupa i medici.

fumo

 

C’è una nuova invenzione sul mercato che i medici sperano non diventi una tendenza.

Sebbene negli anni sono stati tentati diversi modi di consumare l’alcol per provare ad averne gli effetti in maniera più veloce o per evitarne i postumi, questa nuova modalità potrebbe essere tra le più pericolose.

È chiamata “Vaportini” e si tratta di un prodotto venduto online. Questo prodotto scalda l’alcol facendolo vaporizzare in modo che il consumatore possa inalarlo. In questo modo l’alcol impiega un tempo molto minore per entrare nel flusso sanguigno e permette anche a chi ne fa uso di ottenere gli effetti voluti con una quantità di alcol molto minore. Il sito che lo vende consiglia di consumare solamente un’oncia di alcol che equivale a poco meno di 30 mL.

Il problema è: i consumatori seguiranno il consiglio? Sapranno limitarsi?

Perchè i medici sono preoccupati

I medici sono molto preoccupati che questo prodotto possa condurre molte persone sulla via della dipendenza.

Quando l’alcol si scalda e viene inalato come vapore, esso bypassa il sistema digestivo e va direttamente nel sangue facendogli sentire gli effetti in maniera molto più veloce rispetto alla tradizionale assunzione.

Quando una persona beve alcol, solo il 15% circa finisce nel flusso sanguigno. Il restante 85% viene assorbito dal fegato per mezzo delle vie venose.

Quando tutta questa quantità viene assorbita così velocemente nel flusso sanguigno può far diventare molte persone dipendenti.

Un’altra grande preoccupazione giunge se gli adolescenti entrano in possesso di questo prodotto aggiunto al fatto che molto probabilmente non seguiranno le indicazioni di consumarne meno di 30mL con Vaportini. Questo può aumentare notevolmente il rischio di intossicazione da alcol.

I teenagers e Vaportini

Avendo una massa corporea minore, i teenagers potrebbero avere degli effetti fisici intensificati in seguito all’assunzione di alcol con Vaportini e ripercussioni più dure sulla loro salute.

Alcuni effetti a lungo termine dell’alcol includono la perdita di appetito che potrebbe quindi ostacolare la crescita, gravi mancanze vitaminiche, danni del sistema centrale nervoso e al cuore, perdita di memoria e un maggiore rischio di overdose.

L’alcolol diminuisce le inibizioni e da agli adolescenti il coraggio e la sicurezza personale che altrimenti potrebbero non avere. Spesso questo fattore li mette nei guai per azioni che avrebbero sicuramente evitato se fossero stati sobri.

Se gli adolescenti usano alcol regolarmente per affrontare situazioni stressanti e per avere quelle abilità sociali che magari gli mancano potrebbero trovarsi a non sviluppare mai le abilità emozionali e la capacità ad affrontare le situazioni di cui hanno bisogno nella vita, si potrebbe finire ad avere un 30enne che si comporta ancora come un adolescente perchè è a quell’età che aveva iniziato ad abusare di droghe o alcol ed è lì che è rimasto fermo a livello di sviluppo.

Sia i genitori che gli adulti in generale dovrebbero essere consapevoli dei problemi collegati a “Vaportini”. I ragazzi dovrebbero essere educati riguardo a questi pericoli  e questi prodotti dovrebbero essere tolti dal mercato in seguito ad una legge che ne riconosce la loro pericolosità.

Fonti:

www.stopaddiction.com/blog

www.wlfi.com/dpp/news/local/vaportini-stirring-up-concerns-for-doctors

www.vaportini.com

 

<script>
(function(i,s,o,g,r,a,m){i[‘GoogleAnalyticsObject’]=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,’script’,’https://www.google-analytics.com/analytics.js’,’ga’);

ga(‘create’, ‘UA-33930973-1’, ‘auto’);
ga(‘send’, ‘pageview’);

</script>

Leave a Comment